La via lattea potrebbe essere davvero come ipotizzato nei film di fantascienza

Come ci hanno spiegato i telefilm come Star Trek, la via lattea e lo spazio in generale sono forieri di una grande serie di bellezze ancora da esplorare ma soprattutto appare sempre più probabile la presenza di civiltà intelligenti oltre la nostra. In effetti non poteva essere altrimenti perché lo spazio è praticamente sconfinato e noi non siamo altro che abitanti di un piccolo quanto meraviglioso pianeta.

Questa è una notizia davvero eccezionale ed è scaturita da uno studio portato avanti da un gruppo portato a termine dal professor Christopher Conselice dell’Università britannica di Nothingam e pubblicata sulla rivista The Astrophysical Journal. Questo studio è stato creato mediante un nuovo tipo di approccio chiamato Limite Copernicano dell’Astrobiologia. Che si basa sulla teoria dell’evoluzione cosmica che si basa sul calcolo del tempo necessario per evolversi in una simile alla nostra. Secondo questo nuovo metodo di ricerca ci dovrebbero essere una serie di civiltà intelligenti ma dovrebbero trovarsi a non più di diciassettemila anni luce quindi si parla di una distanza decisamente elevata. Tenendo quindi presente che per la nostra civiltà si è evoluta in circa cinque miliardi di anni dovrebbero esserci circa trentasei differenti civiltà intelligenti.

Ora non sappiamo se la via lattea sia davvero la sede di questo numero di civiltà e sperando che non vi siano Klingon, Romulani o addirittura Cardassiani e che invece siano il più possibile amichevoli con noi.

Spread the love