Raspberry Pi Recovery Kit è un computer pensato per la fine del mondo

Il Raspberry Pi Recovery Kit può essere considerato un mini computer per uno scenario post apocalittico non solo per la sua grafica, in stile retrò e con una serie di caratteristiche che lo rendono oltremodo resistente. In effetti è necessario tenere presente che si sta parlando di un prodotto molto interessante per la conservazione dei dati aziendali essendo un dispositivo leggero e portatile ma nello stesso tempo molto resistente. Al centro del design, oltre alla grafica retrò, c’è la creazione di un pc ultracompatto in grado di risultare resistente all’acqua. Parlando di dispositivi elettronici è importante avere un computer che riesca a bloccare l’umidità bloccando in questo modo la condenza.

Naturalmente trattandosi di un lavoro abbastanza complesso Jay Doscher ha dovuto portare avanti questo lavoro per tentativi cercando di inserire volta per volta i vari pezzi mancanti o migliorando quelli presenti. In effetti bisogna tenere presente che i componenti principali del progetto sono lo schermo da sette pollici, la Raspberry Pi 4 ed i vari componenti che sono stati adoperati per rendere questa visione concreta. Un altro interessante prodotto è rappresentato dallo schermo touch  screen da sette pollici in grado di migliorare l’esperienza utente.

Raspberry Pi è diventato davvero un prodotto molto importante quando si parla di sviluppo di nuove soluzioni hardware ed il Raspberry Pi Rekovery Kit ne è un ottimo esempio. Sul sito back7.co, dove è stata presa l’immagine in evidenza, potete trovare il progetto completo con tutti i passi per costruirlo e soprattutto i componenti da acquistare.