Apple Card è la prima carta di credito Apple molto se n’è sentito parlare ma quali sono le caratteristiche?

Apple Card, la guida completa. Noi di bitmagazine abbiamo deciso di parlare della carta di credito Apple perché potrebbe rappresentare un ottimo strumento finanziario soprattuto perché si sta parlando di una tra le aziende informatiche più importanti al mondo. Ciò potrebbe significare che vi potrebbero essere dei collegamenti tra il settore finanziario, già molto attivo, e quello tecnologico dell’azienda della mela.

Ed è proprio questo connubio che potrebbe rappresentare una grande opportunità per coloro che vorrebbero possedere un dispositivo Apple pagandolo a rate. Inoltre, come vedremo in seguito, sono state inserite delle caratteristiche in grado di rendere il prodotto molto conveniente da adoperare.

Apple Card rappresenta un’ottima carta di credito Apple perché va ad offrire in primo luogo la comodità perché è possibile con un solo tocco, presumibilmente sarà disponibile solo per i possessori di un iPhone, sull’app Wallet non solo controllare le proprie spese mensili e settimanali ma anche riuscire a determinare in modo veloce l’andamento delle spese quindi poter comprendere velocemente un possibile comportamento non più in sintonia con le proprie opportunità.

Grazie all’applicazione Mappe sarà possibile controllare non solo l’importo delle varie spese ma anche dove e come sono state spese andando a mostrare il negozio. In questo caso ci chiediamo: ci potrebbero essere problemi di riservatezza? E’ molto probabile. Sempre in linea con la funzionalità precedente sarà possibile visualizzare una serie di esercenti dove in passato sono stati spesi i propri denari.

I vantaggi di possedere un Apple Card

La carta di credito Apple si presenta come lo strumento definitivo per il pagamento per chi possiede un dispositivo prodotto da questa azienda. La carta di credito Apple permette di effettuare le seguenti spese anche in rapporto con le applicazioni messe a disposizione degli utenti:

  • tramite l’app Messaggi sarà possibile trasferire dei fondi ad amici e parenti in modo veloce;
  • effettuare acquisti e pagamenti di qualsiasi tipo tramite l’applicazione app Wallet.

Come affermato in precedenza vi sono dei vantaggi anche abbastanza rilevanti vediamo nello specifico quali sono:

  • il 3% di sconto su tutti gli acquisti effettuati nel negozio Apple per acquistare qualsiasi prodotto messo a disposizione da questa azienda;
  • il 2% di sconto se si effettuano degli acquisti tramite l’Apple Pay senza alcuna limitazione in qualsiasi situazione;
  • l’1% di rimborso tramite Cash Dailyse vengono effettuati acquisti in negozi che ancora non accettano Apple Pay.

Apple Card interessante anche per poter scegliere la cifra da spendere

Non sono presenti in questa carta di credito Apple cifre minime o massime ma ogni utente può scegliere, in base alle proprie necessità, il denaro a disposizione ed in base a quello determinare gli interessi imponibili per il rimborso. Ma la carta di credito di Apple tramite la sua applicazione incoraggia gli utenti a scegliere le rate più basse possibile in modo da non avere troppo difficoltà ad effettuare i rimborsi, bisogna tenere presente quando si contrae un debito che è necessario tenere presente che debiti pregressi ed utenze se uniti possono creare seri problemi.

Nessuna commissione ed un alto livello di protezione

Apertura, chiusura e spese non hanno delle spese per le commissioni senza naturalmente contare quelli che sono i tassi di interesse. In quel caso il colosso informatico statunitense non ha alcun modo per interferire poiché in quel caso sono interessate le banche e le istituzioni finanziarie che emettono il finanziamento. Apple comunque ha tiene a precisare che cercherà di trovare i migliori tassi d’interesse. Inoltre non vi saranno conseguenze per il ritardo di pagamento di una rata ma naturalmente l’ammontare del debito aumenterà. Per ciò che concerne la sicurezza ci saranno le notifiche degli acquisti in modo da sapere in tempo reale se c’è qualcosa che non va.

i diritti sull’immagine in evidenza sono di Apple