Loon si caratterizza per offrire un nuovo modo per connettere il mondo

Loon è un’azienda statunitense che ha deciso di sperimentare una nuova via per offrire la connessione ad internet anche per le aree svantaggiate tenendo presente che non ha bisogno né di grandi infrastrutture né di satelliti iper sofisticati. Si deve quindi pensare che questa soluzione potrebbe essere adoperata anche per varie zone della terra dove magari non risulta conveniente per le compagnie di telecomunicazioni. Vediamo quindi qual è la tecnologia o meglio le tecnologie che rendono questo progetto reale e molto ben funzionante.

Su cosa si basa la tecnologia di Loon?

Questa azienda ha deciso di prendere una torre per comunicazioni cellulari riprogettandola in modo da poterla montare su un pallone aerostatico il quale a sua voltà volerà a venti metri d’altezza.  I palloni possono supportare fino al vento fino a 100 km/h ed a meno novanta gradi di temperatura. L’equipaggiamento di volo del pallone è composto dai seguenti elementi:

  • le antenne che captano il segnale dalla terra per poi inviarlo a tutti gli utenti che posseggono un dispositivo mobile con connessione 4G LTE;
  • i pannelli solari sono importanti perché rendono il dispositivo completamente autosufficienti dal punto di vista energetico;
  • la batteria consente al dispositivo di operare pienamente anche di notte;
  • la capsula: è il guscio protettivo che contiene tutta la parte elettrica del dispositivo;
  • il paracadute: serve per guidare il più dolcemente possibile l’atterraggio del pallone.

Loon ha quindi deciso di rendere la connessione 4G LTE il più possibile alla portata di tutti in modo da rendere il mondo un pò più connesso.