E’ sostenibile l’era dell’uomo nello spazio?

Il cosmo è sempre stato un sogno per tutti noi ma l’uomo nello spazio rischia di avere dei problemi anche abbastanza seri sia dal punto di vista mentale sia fisico. E’ bene tenere presente che cambiando le condizioni vanno a mutare il nostro organismo non riesce ad adattarsi in modo perfetto ed è anche per questo motivo che le missioni non durano molto tempo. Vediamo quindi come il corpo reagisce all’assenza di gravità per un lungo periodo di tempo.

In primo luogo passare del tempo in una condizione molto differente l’uomo nello spazio potrebbe cominciare a soffrire di depressione che va a peggiorare nel caso di missioni solitarie. E’ inoltre interessante tenere presente che la massa ossea perde calcio e ciò provoca una reazione a catena perché entrando nel corpo crea l’insorgenza di calcoli poiché non ci sono altri modi per eliminarlo. Non solo le ossa ma anche i muscoli tendono a perdere la loro massa andando quindi a fiaccare il fisico del cosmonauta. C’è anche un grosso pericolo per il cuore perché tende a battere meno forte quindi si potrebbero avere delle ripercussioni abbastanza seri.

L’uomo nello spazio è stata una grande opportunità per tutta l’umanità ma ora è necessario creare le condizioni per mettere in sicurezza gli uomini che si recano nel cosmo per ricerca e per l’esplorazione. Si sta tentando in vari paesi di creare dei luoghi molto simili alle condizioni che verranno ritrovate nel cosmo.