La storia di She Thing è molto interessante anche se abbastanza complicata

I Fantastici Quattro sono il gruppo di eroi della Marvel più famosi in assoluto ma non molti conoscono la presenza di She Thing ovvero la versione femminile de la Cosa, The Thing. Ma in questo caso la nascita dell’eroina pietrosa è stata abbastanza complicata e non molto semplice. Sharon Ventura in un primo momento partecipò ad un gruppo di lottatrici chiamate le Grapplers, con lo pseudonimo di Ms Marvel per poi, inseguito alla solita esposizione, ebbe la stessa mutazione di Benjamin Jacob Grimm entrando nella fantastica lega dei Fantastici Quattro.

Sharon Ventura come Ms Marvel potenziò molto le sue doti tecniche di lottatrice arrivando ad ottenere un fisico da amazone collaborando con i Fantastici Quattro nella lotta contro Diablo e fu proprio in questa occasione che si avvicinò a la Cosa instaurando una vera e propria storia d’amore e dopo poco tempo, in seguito all’esposizione ai raggi cosmici Ms Marvel ottenne la medesima mutazione di Benjamin rafforzando il loro legame. Assunse quindi il nome di She Thing anche se non abbandonò mai quello precedente. Ma la vita di Sharon è stata molto complicata sempre sul confine tra il bene ed il male non riuscì ad essere inquadrata in un ambiente specifico. Ma la sua fedeltà ai Fab Four non venne mai meno tanto che quando il Dottor Destino, con il quale collaborò per un breve periodo, le propose di ottenere di nuovo la forma umana in cambio del tradimento dei suoi amici ma deise di rifiutare l’offerta. Destino a questo punto decise di vendicarsi creando una versione ancora più mostruosa. Pazza di dolore, Lei Cosa decise si entrare ancora di più nel lato oscuro collaborando attivamente con i Frightful Four anche se oscillò sempre tra buoni e cattivi. Dopo un lungo periodo di oblio la ritroviamo in una prigione di Raft.

She Thing è un’eroina drammatica molto interessante sempre tra il bene ed il male riuscendo ad ottenere un grande amore e mantenendo la fedeltà ai Fab Four.