L’articolo 13 rappresenta un grande pericolo per internet

Dopo molto tempo ritorna l’editoriale per eccellenza di bitmagazine e non poteva accadere se non per l’articolo 13 perché questa legge rappresenta un pericolo reale per internet, la libertà e ciò su cui si fonda il cyberspazio. Non molti conoscono questa particolare disposizione che andrebbe a favorire, tanto per cambiare le grande aziende. Il problema principale della rete è la necessità di dover accettare la libertà di tutti lasciando parlare ed esprimersi portando quindi all’umanità la possibilità di cambiare il mondo tramite lo scambio di idee. Non si può, in effetti, parlare di internet senza tenere presente che questo è il canale principale con cui miliardi di persone ogni giorno si confrontano su argomenti più disparati e collaborano per creare qualcosa di nuovo.

La legge sul copyright è particolare perché da una parte imbriglia internet in una gabbia mortale creando problemi molto gravi a tutti coloro che non vedono la rete solo come un modo per far soldi anche se è giusto tenere presente che è giusto che chi ha investito e lavorato su un prodotto digitale abbia un certo tornaconto. E’ bene tenere presente che non tutti possono accedere a grandi quantità di denaro e molte realtà vivono sul filo del rasoio o che addirittura non hanno alcun tipo di entrata. Ciò significa che se si volesse veramente risolvere questo problema si potrebbe tenere i prodotti multimediali gratuiti, con l’uso di un link alla risorsa, mentre chi ha guadagni più elevati potrebbe corrispondere il giusto compenso. Il link rappresenta un ottimo strumento per il posizionamento riuscendo quindi a coprire tutte le problematiche inerenti all’articolo 13.

Non si deve quindi pensare che un problema serio come l’articolo 13 può essere preso in bassa attenzione ed è per questo che la prima domenica della nuova rubrica “i miei due bit” è stato dedicato a questo annoso problema.