I musei interattivi per bambini sono molti in Italia, scopriamoli insieme

Sono molti i musei interattivi per bambini e rappresentano un ottimo modo per far avvicinare le persone alla scienza non solo i grandi ma anche i bambini in modo da poter instillare nella mente dei più piccoli l’amore per questa straordinaria disciplina. Ci sono moltissime opportunità in giro per l’Italia quindi un viaggetto potrebbe essere una buona scusa per fare capolino in una di queste istituzioni. I bambini possono quindi godere di questi musei perché possono unire la sperimentazione con il gioco per portare ad un migliore modo per imparare. Molti sono a tema perché vanno a spiegare meglio alcune caratteristiche specifiche di un determinaro territorio.

Vediamo nello specifico alcuni tra i migliori musei interattivi per bambini con le loro caratteristiche sia in termini di contenuti sia per il prezzo ed il periodo migliore per visitarli:

  • Alpi dei ragazzi – Forte di Bard: dal nome del museo si comprende molto bene che si sta parlando di un’istituzione per lo studio delle alpi. La Valle d’Aosta è una tra le regioni italiane che più sono interessate da questa catena montuosa. I visitatori potranno, senza rischiare nulla, provare l’ebrezza della scalata grazie ad una serie di attività durante le quali verranno assegnati dei punti per poi determinare il tipo di alpinista. Tra le altre attività c’è la vita in rifugio. Aperto tutte le domeniche e festivi dalle 11 fino alle 18 ed il costo del biglietto va dai sei euro per il biglietto intero, ridotto cinque euro, fino ai quattro euro per la fascia d’età dai sei ai diciotto. Il Museo delle Alpi il biglietto intero è di otto euro, ridotto sei euro, quattro euro per i ragazzi;
  • Museo A come Ambiente: questo è un museo unico nel suo genere perché va ad interessare lo studio dell’ambiente mediante una serie di strumenti multimediali. Vi sono quindi le seguenti macroaree: acqua, energia, rifiuti, trasporti e piccolissimo. Sono previsti molti giochi interattivi in modo da insegnare con il gioco. Si parla quindi di un museo molto interessante non solo per i contenuti ma anche per come questi vengono proposti ovvero con elementi che possono essere toccati e con i quali è possibile interagire. Il museo è aperto il sabato, la domenica ed i giorni festivi dalle 14:00 alle 19:00 mentre dal lunedi al venerdi solo per prenotazione e con gruppi di almeno tredici persone. Il costo del biglietto intero è di dieci euro, cinque euro per il ridotto per utenti che vanno dai sei ai quattordici anni mentre i bambini sotto i sei entrano gratis. E’ inoltre interessante tenere presente che vi sono delle promozioni;
  • Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci: è un enorme spazio da cinquantamila chilometri quadrati di spazio espositivo. Ogni visitatore ottiene una scatola piena di mattoncini colorati che dovrà incastrarli in base ai propri gusti. Sono presenti una serie di aree tematiche che interessano un pò tutte le aree della tecnologia come per esempio materiali, trasporti, energia e comunicazioni e grazie ai laboratori interattivi è possibile creare per ogni bambino creare il proprio cammino nelle scienze. Il museo è aperto dal marted’ alla domenica festivi compresi dalle otto di mattina fino alle cinque di sera tranne per il sabato, la domenica ed i festivi che chiude alle 18:30. Il costo del biglietto è di dieci euro l’intero, sette euro e mezzo il ridotto e le scuole a quattro euro e mezzo mentre i bambini sotto i tre anni non pagano. Se si vuole fare un giro nel sottomarino è possibile pagare il biglietto di otto euro che sale a dieci se prenotato;
  • Città della Scienza di Napoli: dopo la sua distruzione è stato deciso di ricostruirla ancora più bella ed interessante ora questo regno della scienza quindi tra le attrazioni di questo museo sono presenti Corporea dove gli utenti possono visitare e toccare con mano il cervello e tutti gli altri elementi. Tra poco, si parla del 19 marzo, sarà disponibile il planetario 3D più grande d’Italia ed uno tra i più grandi del Vecchio Continente. Il centro è aperto dal lunedi al sabato dalle 9:00 alle 15:00 e domenica dalle 10:00 alle 18:00. Il biglietto intero costa dieci euro mentre quello ridotto, dai tre fino ai diciassette anni, è di sette euro.

Naturalmente esistono molti altri musei interattivi per bambini poiché in Italia la cultura è un punto molto importante e giustamente viene curata.