Intel Ice Lake rappresenta la nuova generazione di processori dell’azienda statunitense

Intel Ice Lake può essere considerato come il passo successivo per la tecnologia dei microprocessori andando a creare un nuovo paradigma in modo da poter accogliere le nuove tecnologie sia in termini di connessione sia per ciò che concernono le schede e le varie tecnologie che si stanno affacciando al mondo. Questo prodotto è stato presentato al CES, Consumer Electronic Show di Las Vegas, riuscendo a “stabilire” quale sarà la strada per i nuovi computer portatili e le varie schede madri che saranno rilasciate tra non molto tempo.

Andando ad analizzare l’Intel Ice Lake non si può non notare il nuovo design perché la sua architettura a 10 nm, il primo processore con questa tecnologia, sarà in grado di ospitare una serie di componenti molto interessanti rendendo i nostri portatili decisamente alla portata di tutti. Nello specifico saranno inseriti nel processore le Thunderbolt 3 ed il ricevitore per la connessione WiFi 6. Come funzionalità è possibile inoltre avere la funzionalità DL Boost, Deep Learning Boost, che consente di ottenere delle doti molto interessanti per ciò l’accellerazione nei carichi di lavoro nell’intelligenza artificiale. Questa azienda sta pensando di entrare più in profondità nelle grandi sfide del futuro cercando di accedere a nuove tecnologie grazie soprattutto all’adozione dei chip Foveros 3D rendendo quindi i prodotti che monteranno l’Ice Lake molto più interessanti.

Intel Ice Lake rappresenta il futuro dei processori cosa molto interessante per tutti coloro che hanno necessità di acquistare un computer. E’ importante chiedersi però se questi prodotti possano essere realmente una buona opportunità in quanto la necessità di avere un prodotto di ottima qualità è giusto soprattutto se il prodotto deve avere un certo prezzo di vendita. Ora bisogna solo vedere quali sono i dispositivi che otterranno questi processori anche se molto probabilmente i primi saranno i DELL.