Il festival internazionale di sculture di ghiaccio e neve è l’esempio di come in un paese ricco di tradizioni millennarie sia alla ricerca di crearne di nuove in modo tale da poter rendere questa grande nazione ancora più affascianante. L’Harbin International Ice and Snow Sculpture Festival nasce nel 1984 andando ad unire il grande gelo, è bene tenere presente che questa città si trova al confine nord est con la Russia quindi si trova in piena Siberia e quando si parla di questo immenso spazio non si può non pensare a temperature a dir poco glaciali. I cinesi hanno però deciso di non fermarsi alla creazione di “semplici sculture di ghiaccio” ma creare delle vere e proprie città di ghiaccio illuminate in modo differente cosa che rende questa zona un magico posto. Col tempo questa manifestazione ha ottenuto un’importanza sempre maggiore fino ad attirare turisti ed artisti praticamente da tutto il mondo.

Harbin e le bellezze di una città divisa tra una storia importante ed un futuro ipertecnologico

Quando si visita Harbin non si va solo per il festival del ghiaccio e della neve perché questo centro possiede dei monumenti molto interessanti. La città cinese si caratterizza per avere alcune perle da ammirare come la “strada cinese” con una storia eccezionale creata nel 1898 ha rappresentato un’arteria importante andando a confluire gli stili russi, francesi e tedeschi. Se si vuole fare un salto nel passato si può ammirare il Tempio di Confucio costruito nella seconda decade del ventesimo secolo riesce a combinare molto bene la raffinata architettura con l’arte del giordinaggio cinesi. Un’altra cosa a parte il festival internazionale di sculture di ghiaccio e neve di Harbin è il Ice Palace Restaurant and Ice Bar nello Shangri-la Hotel Harbin che è una struttura completamente in ghiaccio aperto solo dalla fine di dicembre. Questa struttura è a dir poco magica anche se le temperature sono abbastanza basse.

Ed ora il pezzo forte: festival internazionale di sculture di ghiaccio e neve

Questo festival va a coprire una superficie di circa sette campi da calcio quindi per riuscire a visitare tutta la superficie è necessario comprendere bene quali sono i vari settori che vanno a creare tutta la struttura. Nello specifico troviamo:

Harbin Ice and Snow World

 

Questa è l’attrazione principale di questo festival perché si compone di un grande numero di monumenti che diventano ancora più belli quando le luci colorate rendono questa città magica nel vero senso del termine. Vi sono inoltre 750 000 metri di strade e 300 000 metri cubi di ghiaccio.

Harbin Sun Island International Snow Sculpture Art Expo

Se si ha la fortuna di andare a questo festival non potete non presentarvi a questa fiera dove vengono presentate le fantastiche sculture di ghiaccio create da artisti venuti da ogni parte del mondo.

Harbin Ice Lantern Show

 

Questa attrazione è forse la più interessante di tutte perché la bellezza delle strutture di ghiaccio si unisce alla tradizione delle lanterne che da secoli illuminano gli esterni ed i ponti della Cina fornendo un ottimo modo colpo d’occhio a tutti i visitatori.

Zhaolin Park

Zhaolin Park è lo storico parco di Harbin, fondato nel 1909, che durante la stagione invernale si veste con abiti della festa del ghiccio diventando un qualcosa di meraviglioso.