In molti si sono chiesti chi è Groot soprattutto ora che è tornato sulla cresta dell’onda

Se chiedi ad un passante: chi è Groot? Lui ti rispondera un dolce albero magico con una spigliata parlantina che affascina molto sia da grande sia da piccolo. Questo alberello fa parte dei Flora Colossi. Ma non tutti sanno che quello che abbiamo visto nei Guardiani della Galassia Vol. 2 e prima nei Guardiani della Galassia è la versione del magico albero una volta non era così buono e la sua vita era dedicata a ben altro. Certo se le persone cambiano è ancora più facile che un albero magico come Groot possa farlo.

La strana vita di un albero magico quindi chi è Groot prima del successo televisivo

Allora in fin dei conti chi è Groot? Non tutti lo conoscono perché per molti anni ha avuto dei momenti di poca visibilità ma anche se potrà sembrarvi strano il nostro amato albero non è originario del nostro pianeta ma è un alieno arrivato nel nostro pianeta per catturare gli umani e studiarli ma Leslie Evans riuscì a sconfiggerlo con le termiti. Ma il suo calvario non era finito perché fu catturato da Xemnu per creare un ibrido umano per combattere Hulk ma non potè nulla contro la forza del gigante verde anche se l’albero non viene ucciso, questo alieno riesce a ritornare a vivere germogliando. Groot fu catturato dal Collezionista e rinchiuso nello zoo con altre creature come lui ma l’Uomo Talpa riuscì a liberare tutte le creature e crearono dei grossi problemi a New York. Dopo che gli Avengers riuscirono a sconfiggerlo fu preso in carico dallo S.H.I.E.L.D., unità del contenimento del paranormale, per essere in un secondo momento liberato.

La vita di Groot cambia in Annihilation: Conquest

Il Groot che conosciamo oggi è da ricondurre ad Annihilation: Conquest perché in questo Universo Marvel il nostro amabile alberello incontra i suoi amici dei Guardiani della Galassia prima di tutto Rocket Racoon che diventa il collaboratore ed amico per la pelle. Ma la libertà arriva grazie a Star Lord anche se la vita dell’albero super eroe  è dilaniata dal dubbio di essere l’ultimo rappresentante della sua specie. Sono molte le battaglie contro i Kree durante le quali viene distrutto per dare del tempo ai suoi compagni di scappare ma grazie ad un ramoscello viene riportato in vita e dopo del tempo ritorna alle sue dimensioni originali.