Cos’è il meme?  Questa è una domanda che interessa tutti coloro che hanno a che fare con social e chat

Volete sapere cos’è il meme? Non è sicuramente una sorpresa che questo sia un elemento onnipresente quando si va a parlare di social e di internet in generale perché queste spesso sono delle piccole opere d’arte che possono creare un grande interesse e non poca ilarità in tutte le persone che le vedono. Si deve quindi tenere presente che questi sono prodotti in grado di rendere l’ilarità e se utilizzati bene possono fare più male di una spada. Il meme inoltre è un modo per esprimersi perché porta ad una serie di modi per rendere la propria esperienza ancora più divertente. La storia di questi elementi è molto antica perché comunque l’uomo ha sempre cercato un modo per comunicare e quando questi elementi diventano virali si trasformano in meme.

Prima di chiedersi cos’è il meme è necessario conoscere la loro storia

La prima volta che il meme, pronunciato Meem, viene individuato fu il 1976 ad opera di Richard Dawkins nel libro The Sailfish Gene nel quale si va a parlare per la prima volta di questo prodotto. In effetti il significato del termine Mimeme che in greco classico significa ciò che è imitato ma poi col tempo il termine cambiò diventando più semplice da pronunciare. Il progetto di Dawkins era quello di appurare se ci potesse essere un elmento in grado di potersi diffondere velocemente e stimarne la rapidità. Secondo l’autore del libro,  le idee che si vanno a diffondere tendono a modificare una parte della loro natura proprio come il gene, che prende una parte del titolo del “The Sailfish Gene”. Ma il meme più antico della storia è del periodo romano, si tende infatti ad indicare nella frase “SATOR AREPO TENET OPERA ROTAS” la prima frase virale palindroma, si legge allo stesso modo da sinistra e da destra, e significa “il coltivatore, col suo carro, tiene con cura le ruote ma si parla di un’interpretazione non particolarmente approfondita.

meme

Questa frase, databile intorno al 79 a.C., si diffuse in tutto il mondo romano e furono incisi nei muri delle case in Francia ed in Inghilterra. Quasi quaranta anni fa, nel 1990, con l’arrivo di Usenet si ebbe la cosiddetta Legge di Godwin riguardo la partenza e la sua esponenziale crescita delle discussioni.

Ma cos’è il meme ai tempi dell’era di Internet?

Nel 1996 Michael Girard ha mostrato come la tecnologia che avrebbe poi portato alla luce film di animazione e videogiochi sempre più belli. Una semplice animazione che fece il giro del mondo ed ebbe un successo eccezionale diventando la prima GIF della storia e superando i confini tra i mezzi di comunicazione approdando in TV grazie al telefilm Ally McBeal. Due anni dopo, tra il 1997 ed il 1998, arrivò la Hampster Dance che riuscì ad ottenere un grande successo in tutto il mondo perché possedeva una grafica semplice ma divertente ed una colonna sonora divertente e musicale.

 

Nyan Cat è un meme creato da Chris Torres nel 2011 e si tratta di una gif animata con una grafica ad 8bit che rappresenta un gatto con il corpo formato da una Pop-Tart al gusto di ciliegia. Questo dolce gatto vola e mentre lo fa lascia un arcobaleno. E’ così famoso che a è diventato un protagonista di videogiochi in flash ed Android.

 

Cos’è il meme? Una lunga storia

E’ stata scritta una lunga storia dei meme ma naturalmente ci potrebbero essere moltissimi altri esempi anche se è necessario fare una sorta di scrematura perché purtroppo lo spazio è abbastanza contenuto.